BERGAMO – IL CASO 20 mila stranieri in città: ecco in che quartieri abitano

I boliviani di gran lunga i più numerosi:

seguono rumeni, ucraini , cinesi e marocchini.

In paese c’è sempre, al bar, chi tira fuori il giallo del secolo. Che non è quello dei “migranti”. Ma quello del “ma si può sapere dove finiscono i cinesi quando muoiono?”. Di bello c’è che a Bergamo città i cinesini vanno a scuola (“e sono anche bravi” mi racconta un genitore che ha un figlio con compagni di classe appunto qualche cinese). Nei paesi delle valli c’è la percezione che a scuola non ci vadano proprio. Del resto anche nei loro negozi, a parte la signora che è alla cassa, gli altri che girano nei loro bazar parlano appunto come cinesi. Poi certo, ci sono i loro locali di “massaggi” di cui abbiamo raccontato sull’ultimo numero.

Ma quanti sono i cinesi in città? Erano esattamente 1.395 al gennaio 2018. Nel frattempo avranno avuto figli e qualcuno sarà anche morto. Ecco, dove finiscono i cinesi quando muoiono? Boh.

Abbiamo parlato dei cinesi ma in città gli “stranieri” più numerosi sono i boliviani che infatti fanno anche la loro festa coloratissima in città, mica si nascondono, vogliono integrarsi al punto da sfilare per le strade cittadine, insomma vogliono farsi vedere…

SUL NUMERO IN EDICOLA DA VENERDI’ 6 LUGLIO