BERGAMO – IL CASO – Seminario senza semina. Solo 124 seminaristi: dieci anni fa erano 211. La crisi dei Seminari, che compiono 455 anni

I numeri sono impietosi. Sul numero del 23 marzo abbiamo dato la notizia dell’iscrizione di soli 3 alunni alla prima Liceo per il 2018-2019. Il che induce ad “appoggiarsi” a una scuola esterna e si pensa al Collegio Vescovile S. Alessandro che ha la scuola secondaria di I grado e vari indirizzi della Secondaria di II grado (Licei Classico, Scientifico, Scienze Umane, Musicale, Linguistico). Il grandioso complesso sorto dalla ceneri del vecchio seminario si sta svuotando. Mancano le “vocazioni”. Don Bosco sosteneva che su tre ragazzi uno aveva la vocazione. Oggi dovrebbe ripiegare su percentuali con lo zero virgola un sacco di altri zeri prima di mettere un uno striminzito. E’ evidente che i seminari raccolgono quanto viene seminato (seminario viene da lì) nelle parrocchie e scendendo un altro gradino, negli oratori, per arrivare alla prima stazione educativa, la famiglia. Se la semina non viene fatta, non si può pretendere di avere un raccolto… SU ARABERARA IN EDICOLA DAL 20 APRILE