Traffico sulla statale 42, ancora lunghe colonne, intanto arriva una nuova assemblea del Comitato

Valle Cavallina, 12 aprile 2018 – Code, sempre code e sempre più lunghe, ggi il serpentone di auto sulla statale 42 alle 8,10 arrivava fino in località Martina a Vigano San Martino e proseguiva poi dalla rotonda di Casazza fino al semaforo. Automobilisti rassegnati a rimanere per ore in auto per raggiungere il posto di lavoro. Qui il video della colonna

 

L’annuncio dell’assemblea del Comitato Statale 42

Care e cari drivers, considerato che per la variante ci vorranno diversi anni, probabilmente saranno più gli anni e i lustri che gli stessi km realizzati da Trescore Balneario ad Entratico, con un traffico in costante aumento sono necessari ed URGENTI ULTERIORI INTERVENTI sulla Strada Statale 42.

Dopo ANNI DI IMMOBILISMO, dove sono state più le immissioni create sulla statale che le attenzioni dovute, gli interventi ai semafori di Casazza, Borgo di Terzo e Zandobbio sono stati un segnale di attenzione verso gli automobilisti, gli impianti hanno reso il traffico più fluido, per alcune fasce orarie in particolare, ma negli orari di “punta” essendo intasate di auto entrambe le direzioni di marcia non possono determinare capovolgimenti. Ringraziamo chi ha effettuato segnalazioni puntuali che sono state decisamente utili alla riprogrammazione, inoltre crediamo che si possono effettuare ancora alcune migliorie da attuare nelle prossime settimane, ma altre SONO ALTRE LE PARTITE DA GIOCARE NEI PROSSIMI MESI.

Il Comitato Statale 42 Val Cavallina ritiene prezioso il CONFRONTO APERTO tra tutti i cittadini, i Gruppi Facebook dedicati al tema (Statale 42 Valcavallina Bg, Incubo Strada Statale 42,…), il Comitato Macina ed anche ai Commercianti della Valle che con le loro attività credono alle potenzialità del nostro territorio e VI INVITA mercoledì 18 aprile alle 20.45 in via Nazionale 90 PER CONDIVIDERE INSIEME LE PROSSIME URGENZE E GLI INTERVENTI NECESSARI.

Sulla viabilità si possono avere opinioni differenti, ma é utile confrontarsi perché IL PROBLEMA E’ COMUNE E QUINDI E’ NECESSARIO TROVARE SOLUZIONI CONDIVISE, diversamente passa il tempo, trascorrono i decenni e nel mentre i nostri giovani e le aziende si continuano a trasferire generando un diffuso impoverimento socioeconomico.
Non sono i post che fermano le scelte, ma le azioni concrete!

La Val Cavallina non può aspettare la realizzazione della variante per cui non è prevista una data certa e il tratto sino ad Entratico non risolverà comunque il traffico considerati i crescenti flussi veicolari,
quindi riteniamo urgenti e fattibile realizzare le opere propedeutiche ai futuri lavori della variante attraverso

RI-PROGETTAZIONE DELLA ROTONDA DI BORGO DI TERZO
ALLARGAMENTO STATALE DA ENTRATICO A BORGO DI TERZO
PROGETTARE UNA MOBILITA’ ALTERNATIVA

UNA PARTITA DA VINCERE INSIEME!