VALBONDIONE/LIZZOLA – “I profughi se ne vanno”. E Lizzola… si svuota. “Vengono trasferiti a Nembro in appartamenti”

Trecento abitanti con 42 profughi, queste sono le cifre di adesso, ma i profughi a Lizzola erano arrivati anche a 100, un terzo degli abitanti, con annesse polemiche, denunce e insulti che hanno coinvolto un po’ tutti, in primis l’ex onorevole e l’ex sindaco Sergio Piffari, titolare dell’albergo e delle strutture che ospitano i profughi. Ma ora i profughi se ne vanno. Tutti. La notizia ufficiale non è ancora trapelata ma mancano ormai solo i dettagli, timbri burocratici della Prefettura e poi Lizzola si svuota, anche perché sommando profughi, operatori e chi ci lavora, la frazione di Lizzola rischia di… svuotarsi di brutto. Ma dove vanno i profughi? “Andranno – racconta un addetto ai lavori – in appartamenti a Nembro gestiti dalla Cooperativa che attualmente ha in carico questi profughi, e cioè la Fenice di Albino, verranno suddivisi su più appartamenti in piccoli nuclei… SU ARABERARA IN EDICOLA DAL 28 SETTEMBRE